Ultima modifica: 5 Febbraio 2021

Criteri e rubriche di valutazione

Il decreto n.62/2017, attuativo della legge n.107/2015, seguito dalla Nota MIUR n.1865 del 10.10.2017 a partire dal corrente anno scolastico, ha introdotto importanti novità relative alla valutazione. 

Per il corrente anno scolastico “La valutazione del comportamento delle alunne e degli alunni (articolo 2 del D.lvo 13 Aprile 2017 n.62 )” viene espressa, per tutto il primo ciclo, mediante giudizio sintetico che fa riferimento allo sviluppo delle competenze di cittadinanza per la scuola primaria e , per quanto attiene alla scuola secondaria di primo grado, allo Statuto delle studentesse e degli studenti, al Patto di corresponsabilità e ai singoli regolamenti approvati dall’istituzione scolastica.

Il collegio dei docenti definisce i criteri per la valutazione del comportamento, determinando anche le modalità di espressione del giudizio (nota MIUR 10.10.2017 prot. n. 1865).

La valutazione periodica e finale viene integrata con la descrizione dei processi formativi (in termini di progressi nello sviluppo culturale, personale e sociale) e del livello globale di sviluppo degli apprendimenti conseguito. Pertanto, il nostro collegio dei docenti con delibera del 25.01.2018, ha provveduto ad adeguare il documento di valutazione degli apprendimenti periodici e finali tenendo conto delle novità sopra esposte.


CRITERI PER LA FORMULAZIONE DEL GIUDIZIO RELATIVO AL COMPORTAMENTO – SCUOLA PRIMARIA –

Clicca sull’immagine per andare alla pagina

CRITERI VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO